Sanremo Music Festival 2018

On Tuesday, February 6th, the first of the five-night run of the most famous Italian music events took place. Yes, we are talking about the Italian song Festival of Sanremo!

The festival is a song contest held annually since 1951 in the so-called “city of flowers” Sanremo in the Ligurian seaside. Over the years, this traditional show how launched several world-famous Italian singers such as Andrea Bocelli, Laura Pausin and Eros Ramazzotti.

This 68th year of the Sanremo Music Festival was broadcast as usual on the National Channel Rai Uno from the Ariston Theatre, and hosted by Claudio Baglioni, Michelle Hunziker and Pierfancesco Favino. The first night has reached 11,6 million viewers, so we joined with our friends at Fanpage.it to see if the talented voices were enough to take people’s attention away from Pornhub as happened last year.

( Click here to read in Italian )

Our statisticians discovered that compared to an average day, Italy’s traffic started to drop shortly after the live competition began, at 9 p.m., during the Fiorello performance.

We experienced the biggest drop  (6%!) at 10 p.m. while Fiorello and Claudio Baglioni were singing together one of the most famous Italian songs “E tu”, and maybe all the Italians were singing along with them and not thinking about porn.

After that, the traffic began to rise again, increasing 6% above Italy’s normal levels  at 1 a.m while Claudio Baglioni was communicatiing the final ranking of singers for the first night of the show.

Ligury, the region that hosts the music festival, has experienced a -9% drop at 11 p.m. during Michelle Hunziker’s performance of the song “E se domani”.

The average traffic loss in Italy was around 5%, but taking a look at individual Italian regions, we can see that the one that expierenced the biggest drop is Tuscany, where it dropped as much as 10% — looks like in Florence people really enjoyed the Festival! After Tuscany we have: Friuli-Venezia Giulia (-9%),  and Umbria (-8%). Calabria, Abruzzo and Basilicata (-1%) didn’t seems to pay so much attention to the songs and preferred to have fun on our website. The funny fact is that Basilicata is the region who had experienced the biggest traffic drop during Sanremo last year (-13%). Looks like in Potenza people isnt enjoyng the festival as they did in 2017!

One last curious funny fact: on 6th February the searches on the beautiful “Michelle Hunziker” on Pornhub increased +600%!

Italian Version

Eccoci di nuovo a parlarvi dell’evento più italiano che ci sia, il Festival di Sanremo!

Martedì 6 Febbraio è andata in onda la prima puntata della 68esima edizione, condotta quest’anno da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfancesco Favino, seguita da oltre 11,6 milioni di telespettatori.

Come l’anno scorso abbiamo dato un’occhiata al traffico sul nostro sito insieme ai nostri amici di Fanpage.it

Nel grafico qui sopra possiamo osservare l’andamento del traffico in Italia e in Liguria proprio durante le ore della prima puntata del festival.

Il primo calo significativo avviene proprio intorno alle ore 21:00, durante il monologo di apertura di Fiorello.

Si registra poi il maggior calo del traffico (6%) su Pornhub alle ore 22:00, momento in cui Claudio Baglioni e Fiorello hanno tenuto tutta l’Italia alla larga dal porno cantanto insieme “E tu”.

Probabilmente eccitati da questo successo storico, i telespettatori italiani hanno lentamente ricominciato a popolare il sito dopo questa performance.

Durante la lettura della classifica finale, avvenuta intorno all’una di notte, il traffico non solo è tornato alla normalità ma ha toccato un +6% rispetto alla media, segno che gli italiani dopo le esibizioni hanno preferito tornare su Pornhub.

Per quanto riguarda invece la regione che ospita la kermesse, il picco minimo di traffico è stato registrato in Liguria alle 23:00 mentre Michelle Hunziker cantava “E se domani” con Favino e Baglioni ai suoi piedi.

Il traffico durante la prima serata ha avuto un calo medio del 5% in tutta Italia, a sorpresa non è la Liguria la regione ad aver avuto il calo maggiore ma bensì la Toscana, che ha registrato un calo medio del 10%, segno che forse gli spettatori di questa regione sono stati i più attenti al festival. Seguono il Friuli-Venezia Giulia con -9%, l’Umbria con -8% e la Valle d’Aosta con -7%. A chiudere la classifica, Calabria, Abruzzo e Basilicata, che hanno sperimentato un calo di traffico pari solo all’1%. Una delle 3, la Basilicata, è la regione che aveva registrato il maggior calo di traffico durante l’edizione del 2017 del Festival (-13%).

Un ultimo dato interessante: le ricerche per “Michelle Hunziker” proprio martedì sono aumentate del 600% su Pornhub: Michelle, gli italiani sono pazzi di te!

Page 1 of 11